Toner Rigenerato: cosa significa?

toner rigenerato cosa significa

Stampanti, toner e cartucce

Nell’era contemporanea, dove la tecnologia fa passi da gigante costantemente, la stampante rimane un punto fisso nella casa o nell’ufficio di chiunque. La stampante odierna funziona grazie a cartucce o toner, ed è quindi importante distinguere i due tipi di prodotti.

Le cartucce si usano nelle stampanti a getto d’inchiostro, mentre il toner si usa nelle stampanti a laser.

Le cartucce sono dispositivi removibili che contengono l’inchiostro: non possono essere usati nelle stampanti a laser, perché sono realizzate con un inchiostro liquido all’interno di un serbatoio di plastica e sono specifici per alcuni tipi di stampante a inchiostro.

Il toner quindi non può essere applicato in una stampante a getto d’inchiostro, perché è da integrare nelle stampanti a laser o nei fax.

La stampante laser, munita di toner, è il tipo di prodotto più veloce, più preciso, più efficiente e più performante, sia a casa che in ambiente lavorativo.

Ovviamente il tipo di toner da integrare nella stampante varia in base al modello dell’apparecchio e in proporzione variano anche i costi relativi.

Come è fatto un toner

Il toner è un dispositivo al cui interno c’è una polvere di carbone molto fine, con aggiunta di ossidi di ferro e resina.

Una volta avviata la stampa con la stampante a laser, il tamburo interno ad essa sposta il toner e lo mette a contatto col foglio da stampare. Il toner si riscalda e imprime sulla carta i colori, creando l’immagine.

I tipi di colore disponibili sono: nero, magenta, ciano e giallo.

Un aspetto negativo del toner è il dispositivo durante la stampa rilascia minuscole particelle che possono essere un rischio per la nostra salute e per l’ambiente. Come evitare questo problema? Spesso la causa principale è la qualità del toner.

Esistono toner originali, toner compatibili e toner rigenerati.
Sicuramente tra i vari tipi di toner cambiano qualità, pulizia e durata.

Il cliente, quando deve acquistare, tiene di solito conto del rapporto qualità/prezzo e in base ai dati che riesce a raccogliere, poi formula la sua opinione e concretizza l’acquisto. Indicativamente un toner originale può raggiungere un costo di 200 euro, mentre un toner compatibile ha costi bassissimi che non superano mai i 40 euro.

Toner originali e toner compatibili

Il toner originale è un prodotto marchiato dallo stesso produttore della stampante, ha una ottima qualità, un’ottima resa in generale e una notevole durata, ma hai dei costi altissimi, che non sempre tutti sono disposti a sostenere.

Un prodotto che invece ha dei costi assai contenuti è sicuramente il toner compatibile, che è accessibile a chiunque in tantissimi negozi e con una ottima disponibilità.

Il problema del toner compatibile è che in contrapposizione ad un prezzo basso c’è la qualità di solito pessima, unita ad una durata non degna di nota e a una serie di problemi tecnici che magari potrebbero presentare in futuro.

Il toner compatibile non né prodotto né distribuito dall’azienda produttrice della stampante, ma viene creato e messo in commercio da terzi per soddisfare una fascia di clienti che bada come prima cosa a risparmiare sempre e comunque.

Il toner compatibile di solito può causare anche problemi d’inquinamento, sia per un non corretto contenimento delle particelle sottili al suo interno, ma anche perchè la carcassa utilizzata è composta da materiali di scarsa qualità, che nell’ambiente sono difficili da smaltire e da riutilizzare.
Oltre al toner originale e compatibile, c’è il toner rigenerato.

Il toner rigenerato cosa significa?

Toner rigenerato è sinonimo di qualità ed affidabilità.
Un toner rigenerato innanzi tutto è un prodotto ricreato da una carcassa utilizzata pulita, revisionata, nuovamente riempita e poi rimessa nuovamente in commercio.

Questo tipo di toner sta ricevendo numerosi consensi dall’utenza media, sia per passaparola che attraverso le recensioni online, e si sta facendo poco alla volta una nomea abbastanza positiva, aumentando le sue richieste in negozio e nei siti di e-commerce online.

La qualità del toner rigenerato è ottima in quanto si tratta di un prodotto curato nei minimi dettagli: il suo costo non è mai alto e si trova in commercio a prezzi interessanti e molto appetibili. Il toner rigenerato rappresenta un’alternativa più che ottima per chiunque, in quanto ha un costo inferiore agli onerosi toner originali, e contemporaneamente rispetta l’ambiente producendo un quantitativo assai inferiore di inquinamento, dato che molti toner rigenerati riutilizzano carcasse vecchie.

La qualità del toner rigenerato è di gran lunga superiore a quella del comune toner compatibile, pur mantenendo i costi bassi ed accessibili a tutti.

La scelta giusta

Il toner rigenerato rappresenta senza ombra di dubbio la scelta migliore per chi non vuole rinunciare né alla qualità né al risparmio, scegliendo un perfetto connubio tra queste due caratteristiche. ll toner viene rigenerato di solito grazie a un processo semplice, lineare e sicuro, senza l’ausilio di strumenti complessi e che richiede di solito non molti minuti, anche se il procedimento di solito è leggermente variabile in base alle diverse tipologie di toner che sono disponibili.

Questo prodotto riesce a mettere d’accordo tutti, facendo risparmiare una buona fetta di denaro, garantendo alta qualità e costanza e rispettando l’ambiente mantenendo al minimo possibile il tasso di inquinamento.